Partecipa ai lavori di messa a norma!

Casa Consolat che cos’è?

  • Situata nel cuore di Marsiglia, è aperta dalla mattina alla sera. Tutto il gruppo lavora da ben 8 anni per favorire un’alimentazione sana e di qualità per tutte e tutti.

    Ogni giorno, a mezzogiorno, offre dei pasti equilibrati, cucinati con prodotti scelti con cura, amore e consapevolezza. Tre prezzi sono proposti permettendo a ciascuno di pagare secondo le sue possibilità.

    Qui la cucina è partecipativa, cio rende questo spazio un luogo di scambio e di trasmissione di conoscenze culinarie e gastronomiche.

    E’ un luogo di scambi culturali.                                                                                                                                     Ospita ogni settimana conferenze, proiezioni, laboratori, mostre, performance e concerti a prezzo libero.   L’incontro è sempre stato al centro della nostra programmazione. Che si tratti di un gruppo, di un artista o di un’associazione, il luogo è aperto a proposte esterne e alle pratiche artistiche amatoriali. Questo eclettismo, principio operativo del luogo, partecipa a sostenere le arti, senza selezione pregiudiziale.

    E’ un progetto sociale e solidale.                                                                                                                                   Casa Consolat, per la sua posizione nel cuore del quartiere dello Chapitre, ai Réformés, è anche un progetto sociale che accoglie ogni giorno un pubblico precario e fragile, che vi trova uno spazio di ospitalità incondizionata. La parola CASA non è un caso: queste quattro piccole lettere sono effettivamente una vera porta aperta e un punto di riferimento per le differenti anime del quartiere. Un luogo dove rifocillarsi, bere un caffè gratuitamente e dove i servizi igienici sono accessibili anche senza consumare. Dove la fine del servizio è l’occasione di servire un pasto gratuito a chi ne ha bisogno.  Per noi il rapporto umano è di primaria importanza così come l’apertura all’altro, alla sua storia: le potenzialità di ognuno possono essere valorizzate al massimo.

  • Originariamente…                                                                                                                                                                 Quando l’associazione recupera il locale, l’Enthropy fa ancora palpitare le notti del quartiere. L’idea non è ancora chiara sulla carta, ma i primi a partecipare all’avventura vi mettono tutte le loro energie, le loro idee, la loro spontaneità, la loro anima. Lo spirito è quello di realizzare un luogo aperto a tutti e a tutte a partire da quasi nulla, ed è possibile! DO IT YOURSELF! La casa si struttura poco a poco e fa la scelta di autofinanziarsi e di funzionare esclusivamente grazie alla generosità di coloro che la sostengono e la frequentano, trovando sempre soluzioni con i mezzi a disposizione.

E oggi!!

Il luogo si è fatto posto al fianco di altre esperienze alternative di Marsiglia. Qui la dinamica costruttiva e inclusiva permette a ciascuno di sentirsi a casa sua! Per scoprire, meravigliarsi, scambiare, dividere, provare, alzarsi, creare, osare, incontrarsi. Per cantare, danzare, ridere e festeggiare. Per animare il quartiere e la città di questo spirito unico, coinvolgendo tutti coloro che passano, si fermano o vengono per conoscere e ascoltare. Questo scambio essenziale, è con voi che è iniziato, sviluppato e arricchito, ed  è con voi che desideriamo oggi consolidarlo e migliorare. Perché le conseguenze dirette e indirette della nostra presenza in questo posto sono umanamente ricche e generano cose.

E domani?

Per continuare Casa Consolat deve realizzare importanti lavori di messa in sicurezza. E questa volta sono troppo pesanti e importanti per chiedere agli amici e alle amiche…  solo cosi potremo migliorare le condizioni di accoglienza del nostro pubblico, dei nostri volontari, degli artisti….. così come le condizioni di lavoro dei salariati. E’ il momento di fare un salto, per garantire le condizioni della sua stessa sopravvivenza, senza rinunciare allo spirito conviviale, informale, aperto e caloroso, cuore della sua identità. La realizzazione dei lavori consentirà di agire sui fastidi intrinseci alla nostra attività, e in particolare sul rumore, oggetto di conflitto con il vicinato.

I soldi? Ma per cosa esattamente?                                                                                                                               Come sapete, la Casa non naviga nell’oro e il costo di questo cantiere è all’altezza delle sue dimensioni, 100000 euro. Tutto il gruppo si è mobilitato per negoziare i preventivi, chiedere finanziamenti al comune, alla regione al consiglio dipartimentale, ma non è ancora sufficiente.

Oggi sono necessari 46000 euro!

Concretamente, questi lavori, li vogliamo:

PERCHE’ la nostra bella vecchia porta in legno è stata cosi tanto aperta e attraversata che ha reso l’anima

PERCHE’ tante mani contribuiscono ogni giorno a preparare da mangiare e bisogna offrire loro delle condizioni di sicurezza ottimali

PERCHE’ il profumo delle delizie preparate è ormai cosi forte che puo essere aspirato solo con una potente cappa…

PERCHE’ i musicisti venuti da vicino e da lontano hanno fatto talmente battere i nostri cuori, animato i nostri corpi e scatenato i nostri movimenti, che hanno fatto vibrare il letto della vicina…

PERCHE’ la richiesta crescente di caterings fuori dal locale accumulatisi al servizio quotidiano, fa sì che in cucina si debba riuscire a sostenere un ritmo sfrenato oltre alla necessita di professionalizzarsi…

Oggi, facciamo appello a voi!

nnamorati e innamorate della Casa

Musicisti e musiciste, che avete ritmato le nostre notti

Cuochi e cuoche che avete acceso i nostri fornelli

Artisti, che avete esposto, creato e confrontato

Associazioni amiche, che siete venute a presentare le vostre attività, le vostre difficoltà, il vostro lavoro

Vicine e vicini, abitanti del quartiere e di Marsiglia, che sostenete le nostre iniziative

Viaggiatori e viaggiatrici itineranti, che avete incontrato Casa Consolat sul vostro cammino

Voi, che sostenete le iniziative locali, associative e culturali!

E voi tutti che vi sentiti chiamati in causa, una buona causa!

Casa Consolat vi appartiene! Sosteneteci!

unnamed